Magnifica Calabria

Riflessione: la Calabria è una Regione italiana, situata all’estremità meridionale della penisola, tra il Mar Tirreno e il Mar Ionio. Le prime tracce di presenza umana nella regione risalgono al Paleolitico inferiore e sono stati recuperati manufatti del Neolitico. Fu sede di fiorenti civiltà (Magna Grecia) e fu parte dell’Impero Romano. Conquistata di Bizantini, fu invasa dai Longobardi, poi dominata dai Normanni (1059-1198), dagli Svevi (1214-1266), da Angioini e Aragonesi...fu terreno di lotte e invasioni per secoli, tanto che si ritrovano ancora oggi colonie linguistiche albanesi, greche e una francoprovenzale (Guardia Piemontese). Ricchissima dal punto di vista delle bellezze naturali e delle tradizioni popolari e culinarie, la Calabria è stata inserita nel 2017 dal New York Times tra le mete imperdibili a livello mondiale.

Minaccia: eppure, nonostante tutta questa Bellezza, la Calabria è uno dei territori italiani a maggiore rischio idrogeologico. La noncuranza da parte dell’uomo verso l’ambiente raggiunge il culmine con i cosiddetti abusi edilizi tra cui citiamo uno stabilimento balneare che sorge sulla foce di un torrente a secco (regolarmente autorizzato) e un corso d’acqua asfaltato e trasformato in una strada…

La buona notizia: nel dicembre 2017 è stata pubblicata la notizia di un ritrovamento stupefacente: nella baia di Nicotera, ad una profondità marina di 80 metri, hanno sede vaste colonie di corallo madreporario arborescente. La scoperta è stata fatta dai biologi marini dell'Unità organizzativa "Marine Strategy" dell'Agenzia regionale per la protezione dell'Ambiente della Calabria (Arpacal). Quando la Natura vince sull’incuria dell’uomo…