Primavera - 4 consigli

CONSIGLIO 1. Comportamenti tipici dell’inverno come la sedentarietà e un’alimentazione ricca portano il nostro corpo a produrre più tossine di quante se ne riescano a smaltire. Tossine che possono risvegliarsi in primavera, causando disturbi tipici di un apparato digerente appesantito come pancia gonfia, difficoltà digestive, stipsi, meteorismo, alitosi. Occorre quindi depurarsi, mettendo al centro non solo il fegato ma anche l’intestino, spesso un po’ troppo trascurato, a partire proprio dall’alimentazione: sì a frutta e verdura di stagione e ai cereali integrali, come riso, mais, miglio, farro, orzo, avena, kamut.

CONSIGLIO 2. Tempo di primavera, tempo di allergie si sa. Tra i rimedi più facilmente applicabili: conoscere il calendario delle fioriture, che permette di affrontare meglio il picco; usare l'aria condizionata, con filtri di aerazione anti-polline, in macchina; evitare le attività all’aria aperta nelle ore centrali della giornata o in caso di vento; fare una doccia non appena rientrati a casa per eliminare il polline accumulato sui capelli e sulla pelle.

CONSIGLIO 3. Le pulizie di primavera. Perché? Storicamente l’inverno era il periodo in cui le case venivano riscaldate con stufe o camini, che rilasciavano parecchia fuliggine, e senza l’attuale sistema di riscaldamento dell’acqua, a farne le spese erano gli indumenti ma anche l’igiene personale, che veniva archiviata per qualche mese. Per questo con i primi tepori primaverili, le donne si dedicavano alacremente alla casa, dai materassi ai muri. Oggi la situazione è ben diversa, ma sarebbe comunque opportuno, approfittare della primavera per lavare tutti gli indumenti di casa.

CONSIGLIO 4. Con i primi caldi che possono essere davvero intensi nel mese di maggio e portare dermatiti e agitazione (soprattutto tra i più piccoli) un rimedio è l’avena. Ideali per bagni emollienti in grado di combattere persino le infezioni: i fiocchi d’avena infatti assorbono sporcizia e residui che si vanno ad accumulare nei pori, igienizzando e mantenendo il PH bilanciato. E rilassanti: un bagnetto serale all’avena è un vero toccasana poiché può essere rilassante, conciliare il sonno e togliere il prurito delle prime punture d’insetto.