#NationalOldStuffDay

Tempo di lettura stimato: 2 min

Quante volte ti è passata per la testa la voglia di rompere con le vecchie abitudini?

Allora il 2 marzo è il giorno migliore per cominciare a metterlo in pratica. Almeno in America. Perché si celebra il National Old Stuff Day, una ricorrenza che potrebbe dare una scossa anche a noi. National Old Stuff DayIn questa giornata devono prevalere le svolte, i “portoni che si aprono chiudendo le porte”, le prospettive nuove e i progetti.

Del resto il motto della giornata è quello di provare qualcosa di nuovo, fermandosi un momento per “riconoscere” quel che facciamo ogni giorno e chiedersi se c’è un modo più efficace per riordinare la casa la mattina prima di uscire o se c’è un percorso migliore per andare al lavoro o se c’è un approccio meno stressante per concludere gli impegni di lavori.

E senza buttare quel che abbiamo costruito fino ad oggi, c’è un modo per illuminare la giornata, nostra o dei nostri cari?

E il vecchio? Beh, non è necessario buttare proprio tutto all’aria, solo qualcosina, rami secchi e abitudini consolidate che non sentiamo più nostri. E sicuramente può diventare un’ottima idea, come dire: tieni l’essenziale.