Coppia o Single

Tempo di lettura stimato: 2 min

S. Valentino è per i fidanzati, S. Faustino è per i single. Come sono nate queste due giornate? Spieghiamo come siamo arrivati ad avere questi due momenti sul calendario. 


San Valentino si celebra quasi in tutto il mondo: Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Spagna e perfino in Brasile e in Giappone, ovviamente con varianti di tradizioni ma bene o male molto simili tra loro. Ad esempio in Brasile si celebra il 12 giugno con la speranza di trovare marito (Sant’Antonio protettore dei matrimoni) oppure in America è diventata una festa per stare con la famiglia e con chi si vuol bene, non sono solo dei fidanzatini. Mentre in Finlandia si festeggia la festa degli amici (ystävänpäivä)

Ma come è nato San Valentino? Ebbene si racconta che abbia proprio origini religiose legate alla figura di Valentino, e forse, farà parte dei miti e leggende che si tramandano da secoli in secoli. Già perché bisogna risalire fino al terzo secolo per trovare la figura di Valentino che divenne martire e poi santo patrono degli innamorati. 

C’è chi la reputa una festa creata dal consumismo ma la libertà di espressione e di pensiero #nonfinisconomai e quindi noi ci limitiamo a cercare di farvi rimanere #beneinformati ecco perché ora vi raccontiamo di San Faustino!

Anche in questo caso, si rimanda a delle origine religiose ma non solo, il nome Faustino è un nome augurale e in latino significa “propizio, felice”. Sarà per questo che i single celebrano il giorno di San Faustino come il giorno dei single, quasi come evento propiziatorio per trovare l’anima gemella. 

E voi cosa festeggiate, San Valentino o San Faustino? In entrambi i casi facciamo gli auguri di buon onomastico!